English (United Kingdom)Deutsch (DE-CH-AT)Italian - Italy
Home /  Cos'è INTERREG IV
Messaggio

Sei regioni - un obiettivo, è il motto della programmazione interreg IV Italia-Austria 2007-2013, che fa parte dei Programmi di Cooperazione territoriale europea 2007-2013 ed è finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), per promuovere lo sviluppo equilibrato e sostenibile e l'integrazione armoniosa delle sei regioni al confine tra Italia e Austria.

Il programma prosegue l'esperienza di successo di INTERREG IIIA Italia – Austria (2000 -2006) che ha finanziato 213 progetti di cooperazione transfrontaliera per un totale di oltre 77 milioni di euro e partecipa al finanziamento di progetti di cooperazione italo-austriaca volti, tra l'altro, al miglioramento delle relazioni economiche e della competitività, alla tutela dell'ambiente e allo sviluppo sostenibile del territorio.

fanalp-031

I fondi per l'attuale programmazione ammontano a più di 80 milioni di euro, ed il finanziamento pubblico massimo concesso ai beneficiari ammonta al 85% del totale dei costi ammissibili approvati. Il restante 15% viene coperto da cofinanziamento nazionale; in questo modo la partecipazione del partner progettuale con risorse aggiuntive non è più obbligatoria ma rappresenta esclusivamente una premialità in fase di valutazione della proposta: il finanziamento pubblico massimo concesso ai partner può arrivare anche al 100% del totale dei costi ammessi a finanziamento.

L'accesso ai finanziamenti è legato alla presentazione di una proposta progettuale in occasione degli avvisi che l'autorità di gestione del programma pubblica periodicamente. La scadenza e le modalità di presentazione delle proposte progettuali sono pubblicate su diversi giornali e sul sito www. interreg.net. Consorzi pubblici e privati, agenzie di sviluppo, parchi scientifici e tecnologici, distretti industriali, Business Innovation Centre, agenzie finanziarie regionali, camere di commercio, università, istituti scolastici, di ricerca e di formazione, NGO e associazioni senza scopo di lucro, gestori delle aree protette fondazioni, enti fiera, operatori turistici, operatori economici privati singoli e associati, organizzazioni di sviluppo transfrontaliero e di fornitura servizi pubblici, altri beneficiari compatibili con le priorità sono i potenziali beneficiari. Il requisito fondamentale per l'accesso al programma è la partecipazione di almeno due beneficiari appartenenti, rispettivamente, ad uno dei due Stati membri del Programma, Italia ed Austria.

L'Autorità di gestione e il segretariato tecnico congiunto di tutto il programma sono gestiti dalla Provincia Autonoma di Bolzano, mentre in ciascuna regione partecipante al programma è stata istituita un'unità di coordinamento regionale, che fornisce ai soggetti interessati informazioni e supporto relativamente a tutte le fasi del programma.

Il programma si articola su due priorità:

  1. priorità 1 -Promozione delle relazioni economiche, della competitività e della diversificazione delle imprese-
  2. priorità 2 -territorio e sostenibilità-.

La prima prevede linee di intervento progettuali nella aree tematiche relative al sostegno alle piccole e medie imprese; interventi turistici di marketing e di cooperazione; ricerca innovazione e società dell'informazione; risorse umane e mercato del lavoro. Il secondo asse si concentra sulle aree tematiche connesse alle aree protette, paesaggio naturale e culturale, protezione dell'ambiente e della biodiversità; prevenzione di rischi naturali, tecnologici e protezione civile; energie rinnovabili, risorse idriche e sistemi di approvvigionamento e di smaltimento; organizzazioni di sviluppo transfrontaliero, partenariato, reti, sistemi urbani e rurali; accessibilità ai servizi di trasporto, di telecomunicazione e ad altri servizi; cultura, sanità e affari sociali.